CategoriaArticoli

Allena la tua mente ad essere produttiva o rilassata in luoghi e posti specifici!

Qualche mese fa ho scritto un articolo dedicato agli studenti in cui ho esposto come creare un proprio spazio di concentrazione che aumentasse la produttività nello studio.

Oggi voglio riprendere il tema della connessione tra stato mentale e luogo in cui ci troviamo per espandarlo ulteriormente e generalizzarlo.

Lo scopo di questo articolo è quello di esporti come è possibile associare un determinato stato mentale, che può essere di concentrazione, di rilassamento o così via, ad uno specifico luogo fisico.

Innanzitutto, perchè una conoscenza del genere potrebbe esserti utile?

Continua a leggere

CategoriaArticoli

Aumenta la produttività nello studio coltivando un tuo spazio di concentrazione

Questo articolo è dedicato a tutti coloro che vogliono aumentare la loro produttività nello studio grazie ad consiglio semplice ma efficace e fondato sul funzionamento della mente umana.

In quanto esseri umani tendiamo a fare delle associazioni mentali ed emotive con i luoghi che viviamo.

In base alle nostre esperienze tanti luoghi differenti come la nostra casa, il bar dove ci incontriamo con gli amici, l’università e così via possono essere vissuti in modo molto diverso tra di loro in virtù delle emozioni e dello stato mentale che vi è associato.

Se un luogo è associato a delle emozioni positive in base ad esperienze pregresse è molto probabile che il semplice stare in quel luogo ci predisponga a provare delle sensazioni di benessere.

Questo processo avviene anche al contrario, ovvero con i luoghi a cui sono associate sensazioni di disagio e sofferenza.

Per esperienza personale mi sono reso conto che lo studio di uno psicologo, che è considerato come un luogo protetto in cui poter parlare di se stessi senza giudizi esterni, è un ambiente fisico che spesso favorisce l’apertura dell’individuo ed il fuoriscire dei sentimenti.

Continua a leggere

CategoriaArticoli

Come smettere di fare paragoni tra te ed i tuoi colleghi universitari

Nei miei anni di studio all’università mi è capitato molte volte di ascoltare i miei amici mentre si paragonavano ad altri.
Spesso il paragone era di tipo negativo: l’altro viene visto come bravissimo nello studio, avanti con gli esami, in tempo per la laurea e sembra che non abbia nessun difetto che macchi la sua carriera universitaria.

Al contrario, i miei amici si dipingevano come degli studenti che ricordano un pò il ragionier Fantozzi di Paolo Villaggio: goffi nello studio, perditempo, ansiosi a non finire e con una serie di voti che lasciano ipotizzare che non siano poi così arguti nello studio.

Fare paragoni con gli altri colleghi universitari può essere una pratica pericolosa che può intaccare la tua autostima e peggiorare la tua esperienza universitaria.

Come smettere di fare paragoni con gli altri?

Vediamolo assieme elencando tre consigli che possono esserti utili per smettere di praticare questa abitudine nociva.

Continua a leggere