Riconoscere e gestire le emozioni apre le porte al benessere

gestire-le-emozioni-benessere-intelligenza-emotiva

Quanto sei bravo/a a riconoscere e gestire le emozioni?

Lo sai che essere bravi a gestire le emozioni è un’abilità altamente correlata al benessere personale ed allo stare bene con gli altri?

Come esseri umani, non solo proviamo emozioni ma siamo anche capaci di gestirle.

Non siamo prede vulnerabili nè vittime passive delle emozioni, quasi fossero intrusioni indesiderate che si intromettono nella nostra vita per metterci i bastoni tra le ruote.

Al contrario, gestire le emozioni nel giusto modo è un passo importantissimo per la conquista del nostro benessere.

La gestione delle emozioni è un processo fondamentale per il benessere dell’individuo per due motivi principali:

  1. Gestire le emozioni significa sapersi adattare alle diverse situazioni della vita in modo attivo;
  2. Gestire le emozioni significa sapersi sintonizzare sulle emozioni, sulle aspettative e sulle azioni compiute dagli altri.

Se impariamo a gestire le emozioni sentiamo dentro di noi un incremento di competenza, una maggiore fiducia in noi stessi, un sentimento di resilienza che ci aiuta ad affrontare le sfide della vita quotidiana.

In generale, la regolazione delle emozioni consiste nel dare una forma alle emozioni che proviamo a seguito di un evento saliente, in modo da orientarci rispetto ad esso e manifestarle nel modo più consono e più efficace alla situazione.

Probabilmente non ce ne accorgiamo, ma è un processo che mettiamo in atto molto spesso.

Nove soggetti su dieci riferiscono di regolare e modificare il corso delle loro condotte emotive una o più volte al giorno.

Ovviamente, quando dobbiamo gestire le emozioni è importante evitare qualsiasi forma di eccesso.

Da un lato abbiamo l’iperregolazione emotiva, che è quel processo in cui trattiamo le nostre emozioni in modo rigido e soppressivo.

Dall’altro lato abbiamo l’iporegolazione emotiva, che comporta manifestazioni di impulsività e di reazione emotiva esagerata di fronte al minimo stimolo proveniente dall’esterno.

Come possiamo vedere è importante trovare un equilibrio, che spesso è influenzato da:

  • La situazione specifica che stiamo affrontando;
  • La propria personalità;
  • La nostra rete di relazioni sociali.

Un altro concetto molto importante collegato alla regolazione delle emozioni è quello di intelligenza emotiva.

Probabilmente avrete sentito parlare delle intelligenze multiple: secondo questo filone teorico non esiste solamente un tipo di intelligenza, piuttosto ne esiste una serie tra cui compare anche l’intelligenza emotiva.

Con l’invenzione dei test per la misurazione del Quoziente Intellettivo (Q.I) si pensava che avere un alto valore di intelligenza fosse altamente predittivo per “riuscire nella vita”.

L’idea iniziale (ed ormai superata) era che questo genere di test potesse dire chi avrebbe fatto strada nella vita e chi no.

Tuttavia, gli studi successivi hanno confermato la non-validità di questa affermazione in quanto i fattori coinvolti per condurre una vita piena di successo e soddisfacente sono molteplici.

Tra di essi compare proprio l’intelligenza emotiva, che è un costrutto teorico ben differente dal Q.I. misurato dai primi test di intelligenza.

Infatti, l’intelligenza emotiva è la capacità di percepire ed esprimere le emozioni, integrandole nel proprio pensiero, comprendendo e ragionando sulle emozioni stesse, nonchè regolandole in se stessi e negli altri.

In parole più semplici, l’intelligenza emotiva significa:

  • Saper identificare le emozioni sia in se stessi sia negli altri;
  • Impiegarle per facilitare il pensiero (risolvere i problemi, prendere decisioni, essere creativi);
  • Riconoscerle ed etichettarle in modo corretto (questa che provo è paura, questa è rabbia, eccetera);
  • Saperle gestire e regolare la loro manifestazione.

Investire nella propria capacità di regolare le emozioni è un comportamento salutare che a lungo andare darà i suoi frutti: come abbiamo visto, saper gestire le emozioni apre le porte al benessere!

Se hai trovato utile questo articolo potresti condividerlo utilizzando il pulsante apposito qui sotto.

Se invece vuoi iscriverti alla newsletter basta compilare il modulo che trovi sulla destra! È facile ed immediato, e riceverai settimanalmente i contenuti del sito direttamente nella tua casella di posta.

Alla prossima settimana per un nuovo articolo!

Dottor Antonello Mattia

About author View all posts

Antonello Mattia

Mi chiamo Antonello Mattia, sono uno psicologo ed organizzo corsi di rilassamento online e sul territorio di Roma e Castelli Romani.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *