La comunicazione efficace: non è importante quello che dici, ma come lo dici!

comunicazione efficace saper comunicare efficacemente

La comunicazione efficace: non è importante quello che dici, ma come lo dici!

Questo articolo nasce con l’obiettivo di darti un consiglio prezioso che potrebbe tornarti utile in molte situazioni lavorative e della vita quotidiana.

Il consiglio è il seguente: porta estrema attenzione al modo in cui dici le cose, spesso è molto più importante di quello che stai dicendo!

Ma qual è la motivazione che sta dietro a questo consiglio?

Perchè dovresti stare più attento/a a come comunichi piuttosto a quello che stai comunicando?

Come si comunica efficacemente?

L’arte del saper comunicare efficacemente è molto più sottile di quello che pensi, andiamolo a vedere assieme con questo articolo!

I due livelli della comunicazione

Probabilmente non ce ne rendiamo conto, ma quando comunichiamo lo facciamo sempre a due livelli:

  • Il livello sociale, detto esplicito;
  • Il livello psicologico, detto implicito.

Qual è la differenza?

Il livello sociale fa riferimento a quello che stiamo dicendo ed a quello che è manifesto, ovvero che è direttamente osservabile nel nostro comportamento comunicativo.

Quando parliamo con il datore di lavoro, con un’amica, con il fidanzato stiamo comunicando un messaggio che è composto da una serie di parole, che nell’insieme costituiscono il nostro discorso.

In questo caso, il livello sociale della comunicazione è rappresentato dal contenuto del nostro discorso, ovvero quello che stiamo dicendo.

Al contrario, il livello psicologico è tutto ciò che non è direttamente manifesto e che quindi è molto più difficile da osservare.

Riprendendo in esame l’esempio appena fatto, il livello psicologico della comunicazione è caratterizzato dal tono di voce, dai movimenti del nostro corpo, dalla postura, dalle espressioni facciali … tutti elementi comunicativi importantissimi ma che difficilmente prendiamo in considerazione quando comunichiamo con le persone a noi care!

Attenzione al non verbale!

Per quanto possa risultare strano, la nostra mente è bravissima a leggere il comportamento non verbale altrui e lo fa anche se non ne siamo direttamente consapevoli.

Riusciamo a cogliere le più piccole sfumature del tono di voce e dei gesti altrui e spesso elaboriamo la nostra reazione basandoci più su di essi che su quello che l’altra persona ci ha detto.

Probabilmente è capitato ad ognuno di noi di essersi sentito/a dire qualcosa di apparentemente innocuo ma con un tono di voce che lasciava trasparire ben altre intenzioni: è proprio in casi come questo che la nostra risposta è particolarmente influenzata dal livello psicologico più che da quello sociale.

A riguardo, si stima che la comunicazione sia influenzata molto di più dal comportamento non verbale che da quello verbale, perciò attenzione!

Una questione di punti di vista

Tuttavia, è importante sottolineare che ognuno di noi elaborare una risposta a partire dalla propria personalità, dal proprio modo di essere e di vedere le cose.

Ognuno di noi è dotato di un paio di occhiali attraverso cui vede il mondo esterno e le persone che lo circondano: le lenti di questi occhiali sono la nostra mente, che in maniera originale e creativa elabora risposte che sono per forza di cose differenti dalla persona che abbiamo accanto.

Cosa significa questo?

Significa che uno stesso stimolo potrebbe suscitare una reazione differente in una persona piuttosto che in un’altra!

Un determinato tono di voce potrebbe sembrare calmo e rilassato per la vostra partner, ma potrebbe suonare come tremendamente noioso per il vostro datore di lavoro.

Tieni presente questa variabile se vuoi comunicare efficamente.

Prima di tutto la coerenza!

Per quanto possa essere letto in maniera differente in base a chi abbiamo davanti, ricordiamoci sempre che la coerenza tra quello che diciamo e come lo diciamo è alla base per una comunicazione efficace.

I messaggi coerenti sono quei messaggi caratterizzati da un contenuto verbale e una comportamento non verbale che vanno di pari passo.

Se vogliamo esprimere calore e vicinanza, la cosa migliore che possiamo fare è comunicare verbalmente il nostro supporto ed accompagnarlo da un tono di voce comprensivo, una postura rilassata e leggermente reclinata in avanti, una gestualità lenta e misurata.

Quando comunichiamo coerentemente l’altro lo percepisce: in questo modo, le probabilità di effettuare una comunicazione efficace aumentano a dismisura!

Gli ambiti di applicazione di questi consigli sono innumerevoli: prova ad utilizzarli ed a comunicare efficacemente la prossima volta che ti trovi sul posto di lavoro, con gli amici, con il tuo partner o con un’altra persona cara e fammi sapere come va!

Ogni condivisione è apprezzata!

Ti è piaciuto l’articolo sulla comunicazione efficace? Lo hai trovato utile?

Condividilo sui social tramite i pulsanti appositi che trovi qui sotto ed a sinistra dell’articolo: ti ringrazio in anticipo! 🙂

Inoltre, puoi iscriverti alla newsletter del sito per ricevere gli aggiornamenti settimanali: basta cliccare sull’immagine apposita che trovi sulla destra!

About author View all posts

Antonello Mattia

Mi chiamo Antonello Mattia, sono uno psicologo ed organizzo corsi di rilassamento online e sul territorio di Roma e Castelli Romani.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *